Mellitto


Toponimo
Storia del Santuario
Le Manifestazioni


Strada Santuario Mellitto Maria SS Delle Grazie

Toponimo

Il nome Mellitto (in dialetto Meddìtte) è senza dubbio di origine greca, ma, come per lo stesso nome Grumo Appula, sono le interpretazioni a differire. Forse deriva dal termine greco meli, itos (miele) e da mellitta (fabbricatrice di miele). La mellìtta era un'ape dell'isola di Creta che, secondo le leggende greche, aveva nutrito col miele il piccolo Zeus. Sulle querce del bosco grumese c'erano, un tempo, diversi favi di api selvatiche e da qui la molto probabile assegnazione del nome.

Oppure Mellitto ha origine dal termine greco mela ttos (salvagreggi). Il nome sarà stato coniato al momento in cui fu scavato il Pozzo di Mellitto, che dà acqua sorgiva in abbondanza e, quindi, salvava davvero i greggi dalla sete in una contrada arida per molti chilometri all'interno, per quattro o cinque mesi all'anno.

Distante da Grumo Appula appena 9 Km in direzione sud/sud-ovest, il piccolo centro di Mellitto è un ritrovo tranquillo e silenzioso. Proprio sulla strada che collega Grumo Appula alla frazione di Mellitto vi è poi una piccola Oasi del WWF, chiamata Il Rifugio

Fontana Santuario Mellitto Maria SS Delle Grazie

Santuario

La frazione di Mellitto è famosa per il Santuario dedicato a Maria SS. delle Grazie, dove i fedeli ed i residenti del luogo si recano nei giorni della grande festa dedicata, sul finire di Luglio. La costruzione di tale chiesa è avvenuta in varie fasi: inizialmente si trattava di una edicola (icona) con l'affresco di Santa Maria delle Grazie posto su un parete in pietra (stando alla datazione dell'Accademia delle Belle Arti risale al 1500). Nel 1697 intorno all'affresco si costruì una piccola cappella con la volta a cupola e due feritoie laterali. Nel 1800 si ampliò la cappella sfruttando i muri perimetrali della stessa ma solo nel 1924 nella parte retrostante dell'affresco, si costruì una piccola sacrestia. Dal 1973, grazie al ricorso presentato presso la santa Congregazione del Clero da don Gaetano Tomanelli (allora parroco della Chiesa di Monteverde), il Santuario di Mellitto è sotto la giurisdizione della Parrocchia di Santa Maria di Monteverde.

Santuario Mellitto Maria SS Delle Grazie

Manifestazioni

- Sagra campestre: A Mellitto e Grumo Appula si svolge una delle più spettacolari e tradizionali manifestazioni di religiosità popolare della gente di campagna. La festa è anche caratterizzata dal rito delle "panelle", pani benedetti e distribuiti secondo rituali antichi. Dopo la messa, la processione e le litanie i devoti consumano nel bosco i prodotti della gastronomia locale: carni arrosto, pane appena sfornato, salumi, sedani, olive, formaggio e frutta di stagione.
- Carri infiorati: Degni di nota sono gli incantevoli Carri infiorati che a mò di gara fra i quartieri vengono allestiti ogni anno in onore della Madonna con migliaia di fiori di carta velina e trasportati bardati di tutto punto con finimenti di cuoio e rame un tempo con cavalli e buoi, oggi con mezzi più adatti . Si svolge ogni anno l'ultima domenica di Luglio.

Torna alla pagina sulla storia di Grumo Appula

Fonte principale: Wikipedia